Multicursor - Working In Background
Horror vacui ☯
(Promettimi che mi porterai a prendere il the, e le cioccolate calde, e che saliremo sulle linee dei pullman che non usa mai nessuno, solo per sentire l'odore dei posti vuoti. gli occhi verdi che sono le uniche cose in grado di riempire i miei vuoti che t'inglobano e m'inglobano. mare mosso.)

A volte è come se fossi un contenitore di parole. E se vengo riempita, immediatamente, c’è bisogno che mi svuoti, a qualcuno. scrivendo, pensando, anche solo sussurrando frasi a me stessa fissando il soffitto del bagno prima di lavarmi i denti. E se non vengo riempita, invece, resto lì, così, immobile senza cambiare mai.
un buco nero, che se ci entri dentro poi non sai in quale angolo di città potresti ritrovarti ad essere descritto. Dura un attimo, la smania di possedere lettere da comporre, appena ricevute in regalo da un libro finito o da un documentario in tv sulla guerra fredda. Quello che ricevo, poi ridò, disordinandolo e ricomponendolo, a pezzi, perchè sia un pensiero felice/triste. Così, in breve, a volte è come se mi illudessi di assumere concretezza e sostanza solo per il semplice avere qualcosa da dire-dedicare, per una volta.
Ma vuota ritorno,e vuota rimango.

Ti propongo di far con i nostri corpi come le ventose con i finestrini delle auto.
E se ti va, pensavo, potremmo stringerci le schiene, l’uno dell’altro, con le braccia e le gambe, a comporre un mosaico di pelle. Così, se dovessi scivolarmi via, prometto di mantenerti con tutte le mie forze.

Anonimo : Ha smesso di piovere

dici che dovrei cambiare url?

hipster-emo-cuties:

http://ift.tt/12m2ble

hipster-emo-cuties:

http://ift.tt/12m2ble


camach0:

does anyone else suddenly feel insanely insecure when someone incredibly attractive looks you in the eye

01:36

io sono quegli insettini ciechi che volano costantemente verso le luci, e tu la mia lampadina da parecchi volt. E quando non ci sei, divento stupida e inizio a sbattere contro tutti i muri e finisce che mi si rompono le ali. 

- ho bisogno che qualcuno mi parli. -

impacchetto il niente della mia vita e vado da nessuna parte.

impacchetto il niente della mia vita e vado da nessuna parte.

Ma credi sul serio che per amare ci sia bisogno di sapere come si ama?

Luigi Pirandello. (via nonsorridermipiutiprego)

rompi gli schemi e ripara me

Credo che chicchessìa, al momento opportuno, ci abbia fatto gli occhi con un po’ troppo impegno. Pieni di cose complicate dentro; mentre invece avrebbero potuto benissimo essere progettati perlomeno semplici quanto basta, giusto così, per riuscire a capirci qualcosa l’uno dell’altro, senza troppi giri di parole.
E invece no, dev’essere sempre tutto un fottuto casino.

crollando:

-

crollando:

-

Anonimo : fiore, sono felice. adesso sorridi.

il tuo sorriso è un fiore che sboccia.

»